Filippo Magnini

Campione Olimpico

Nel 2004 Filippo Magnini vince il suo primo titolo europeo a Madrid e partecipa alle Olimpiadi di Atene, dove conquista una storica medaglia di bronzo con la staffetta italiana 4×200 m. stile libero, cui farà seguito la nomina di “Cavaliere della Repubblica” da parte del Presidente della Repubblica italiana Carlo Azeglio Ciampi.

 

A Montreal nel 2005 conquista il prestigioso titolo di “campione del mondo” nella gara dei 100 stile libero, la “gara regina” che lo consacra definitivamente tra i grandi di tutti i tempi.

 

La sua prestazione è di assoluto valore tecnico e mediatico: il primo oro nei 100 stile libero nella storia del nuoto italiano, con un formidabile 48″12 (all’epoca secondo tempo mondiale all-time).
Il CONI premia Filippo con il Collare d’oro, la più alta onorificenza attribuibile ad uno sportivo.

 

Nel 2006 Filippo vince nuovamente il titolo europeo a Budapest nei 100 stile libero, confermandosi specialista della distanza.
Nel 2007, a Melbourne, vince per la seconda volta consecutiva il titolo mondiale, impresa riuscita solamente all’americano Biondi ed al mitico Popov.

 

Grazie a questa vittoria gli viene assegnato dalla LEN il titolo di atleta dell’anno 2007 e riceve dal CONI il Diploma d’Onore.

 

Nel 2007 vince anche il suo quarto titolo consecutivo agli europei in vasca corta sui 200 stile libero.

 

Ai Mondiali di Roma 2009, pur stabilendo il nuovo primato italiano dei 100 stile libero, per soli 6 centesimi non conquista l’ingresso in finale. Filippo ottiene alcuni buoni risultati ai successivi campionati europei e mondiali indoor, contribuendo alle medaglie della staffetta italiana.

 

Nel 2012 partecipa alla sua terza Olimpiade, a Londra e riconquista l’oro nei 100 metri stile libero nel campionato Europeo di Debrecen (Ungheria).
Nel 2015 conquista il bronzo nel campionato mondiale a Kazan (Russia) nella staffetta 4×100 metri stile libero.
Nel 2016 partecipa alla sua quarta Olimpiade.

 

Attualmente è testimonial dell’AIL, associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma, sezione di Pesaro e “friend and ambassador” della Fondazione Laureus, impegnata a risolvere situazioni di disagio giovanile attraverso attività sportive e percorsi di sostegno educativo e psicologico.

 

Ha pubblicato un libro fotografico che racchiude l’essenza del suo vivere quotidiano e il legame profondo per la sua famiglia ed i luoghi d’origine.