Velodromo - Università Bocconi - Sala Indaco
15:00 - 16:00

Quella Z inafferrabile

I giovanissimi tra app, social, gaming La “generazione Z” è la “true generation”, ossia la generazione verità. Così l’ha apostrofata recentemente McKinsey in una ricerca che ha mappato profili, consumi, relazioni con la marca. Perché il principale stimolo al consumo è la ricerca della verità: il 65% cerca di conoscere le origini di tutto ciò che compra, l'80% rifiuta di acquistare merci da aziende coinvolte in scandali, il 70% afferma di provare ad acquistare prodotti da brand che considera etici e nel 63% dei casi si affida alle raccomandazioni degli amici. Un cluster che vede il consumo come accesso anziché possesso, come espressione dell'identità individuale e comunitaria, come questione etica.